Mango morto mentre canta Oro

mangoSulle note di Oro, uno dei suoi brani più celebri, poi un braccio alzato, qualche momento di incertezza, e in un sussurro ‘scusate’, quell’ultima parola prima di accasciarsi rivolta al suo pubblico. Mango è morto così, stroncato da un infarto sul palco di Policoro, durante un concerto nella sua Basilicata. Un artista non scompare mai davvero: la sua eredità è fatta di note e musica, di armonie e sonorità che gli sopravvivono, che lo consegnano all’Olimpo degli immortali. E doveva saperlo anche lui, Giuseppe o Pino come preferiva farsi chiamare, che aveva scelto il solo cognome per la carriera artistica e in una sua canzone di qualche tempo fa scriveva: “Non moriremo mai, il senso è tutto qui / mi piace quest’idea di eternità”. Aveva 60 anni, compiuti appena un mese fa, il 6 novembre (era nato a Lagonegro nel 1954). Per festeggiarli, in qualche modo, si era regalato a maggio il 23/o album, L’amore è invisibile. Una raccolta di cover, con tre inediti, che ripercorreva, spogliandole e rivestendole, le sue canzoni del cuore da Sting a Don Backy, passando per gli U2, i Beatles, ma anche De André e Lucio Battisti.

fonte: ansa.it

Mango morto mentre canta Oroultima modifica: 2014-12-09T11:58:10+00:00da save988
Reposta per primo quest’articolo