Monica Leofreddi felice di aver fatto l’inseminazione artificiale

monica leofreddiLa conduttrice tv Monica Leofreddi al settimanale “Visto” racconta che:”Quando ero in attesa di Riccardo, il mio primogenito, avevo 44 anni e mi consideravo uno yogurt scaduto. Due anni dopo, quando ne avevo 46 e rimasi incinta di Beatrice, pensai invece che mi ero rivitalizzata. Non ho mai fatto mistero d’essere ricorsa alla fecondazione assistita, racconta la sua esperienza con la maternità e con la fecondazione assistita, che le ha appunto permesso di diventare mamma di due bellissimi bambini, Riccardo, 6 anni, e Beatrice, 3:”Mi sono interrogata a lungo su quanto fosse giusto forzare la natura per avere dei figli. Ora posso dire che sono stata felice di averlo fatto, e lo rifarei ancora. Oggi sono un organismo geneticamente modificato, per rincorrere i miei sogni ho dovuto cambiare modo di pensare, perché in passato, quando non riuscivo ad avere figli, ero contraria alla procreazione artificiale. Ero invece favorevole all’adozione, avrei voluto adottare tantissimi figli. Invece la vita mi ha fatto cambiare direzione, ho imboccato la strada dell’inseminazione ed ora sono mamma di due splendidi bambini. Nella vita, mai dire mai. Al suo fianco nel difficile percorso seguito per poter diventare mamma c’è sempre stato il marito, Gianluca Delli Ficorelli, sposato la scorsa estate dopo 11 anni insieme:”Devo dire che il lungo viaggio verso la nascita dei nostri figli è stato un percorso tanto difficile quanto coinvolgente per tutti e due. Abbiamo affrontato tante sconfitte. Ogni volta che le cose andavano male per noi era come vivere un lutto, più che un dolore. Abbiamo sempre ricominciato dall’inizio, chiedendoci: “Vogliamo riprovarci ancora?”. Poiché il problema era mio, sono stata molto fortunata ad avere Gianluca vicino a me, mi ha sostenuto in un momento davvero difficile della mia vita. Dopo Riccardo e Beatrice, Monica sarebbe stata felice di avere un terzo figlio, ma ha dovuto abbandonare il suo sogno:”Avrei voluto altri figli dopo che sono nati Riccardo e Beatrice. Non ho mai avuto l’invidia del pancione delle altre donne, non ho mai detto vedendo una donna incinta, “beata lei”. Adesso invece mi capita, ma la natura ha un suo limite, e mi sono messa il cuore in pace. “La Leofreddi racconta di come per i primi anni abbia preferito stare vicina ai suoi figli, scegliendo di non lavorare:”Ho ricominciato a lavorare soltanto l’anno scorso, dopo una lunga sosta, quindi sono stata vicina ai bambini, sono una mamma vecchia maniera. Molto severa, molto rigida, forse troppo. Ma sto cercando di trovare il giusto compromesso con un’educazione moderna, più permissiva. Sono anche giocherellona, è proprio nel mio carattere. Il marito per fortuna l’aiuta molto con i figli:”È un papà molto presente, moderno, nonostante lavori molto. Gianluca è molto più presente di giorno che di notte, nel senso che non è un papà che si sveglia e si alza la notte se i bambini piangono. Questo è compito mio. “

Monica Leofreddi felice di aver fatto l’inseminazione artificialeultima modifica: 2015-11-30T11:04:36+00:00da save1098
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento