Alessia Marcuzzi presa di mira sui social interviene Francesco Facchinetti

alessia marcuzziIn questi giorni Alessia Marcuzzi è presa di mira sui social, per un viaggio a Dubai fatto con la figlia Mia, che ha scatenato le ire dei suoi follower, è intervenuto l’ex compagno  Facchinetti, papà della piccola, con una dura presa di posizione dal suo account “Instagram”. Facchinetti non usa mezze misure: “Allora lo sapete che sono abituato a dire sempre quello che penso e non ho di certo paura di farlo e delle conseguenze di quello che accadrà dopo quello che dirò .La mia ex compagna Alessia è andata in vacanza con mia figlia e sono andate a Dubai perché le piaceva come meta. Come ogni genitore del mondo anche Alessia vuole condividere momenti di gioia passati insieme a mia figlia e mi sembra un sacrosanto diritto. Quindi hanno postato fotografie di loro in vacanza a Dubai”. I commenti non gli sono andati giù: “Stavo leggendo alcuni commenti perché ovviamente ho un buon rapporto con la mia ex compagna e mi sono accorto che sotto a una foto di lei e mia figlia ci sono delle persone che si permettono di dire delle cose folli. Tipo viziata di mer…a e robe del genere. Allora prima di tutto sappiate che vi vengo a cercare dove caz… siete e vi faccio una faccia grossa come il Gabibbo. Non me ne fot…te un caz…. e sapete perché? Perché io sono un viziato di mer….a quindi posso passare vent’anni della mia vita a fare un caz…… Quindi i prossimi vent’anni della mia vita li passerò a cercare voi, cogli…ni. Uno per uno vi gonfio la faccia di botte, perché non mi frega nulla”. In fondo, se lo può permettere: “La vita mi ha fatto fortunato e io per 10 generazioni posso non fare nulla. Io e le 20 generazioni che vengono dopo di me. E non solo posso non fare nulla grazie ai soldi che ho con mio padre, ma anche per ciò che ho fatto io. Quindi sappiate, teste di c……che vi vengo a cercare tutti uno per uno”.

Alessia Marcuzzi presa di mira sui social interviene Francesco Facchinettiultima modifica: 2019-04-12T16:20:11+02:00da save1098
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento